Restaurant gastronomique au Pradet

Délicieux, Rapide, Simple

Come Localizzare Un Cellulare?

Assicurati che sia possibile trovare il dispositivo – Per trovare, bloccare o resettare un dispositivo Android, il dispositivo deve:

  • Essere collegato a un Account Google
  • Avere l’opzione « Posizione » attivata
  • Avere il servizio « Trova il mio dispositivo » attivato
  • Avere l’opzione « Memorizza posizione recente » attivata
    • Quando l’opzione « Memorizza posizione recente » è attiva, puoi trovare il tuo dispositivo anche quando è offline
  • Avere Google Play installato
  • Creare un codice di backup per la verifica in due passaggi
  • Essere collegato a internet tramite dati mobili o Wi-Fi

Passaggio 1: verifica di aver eseguito l’accesso a un Account Google

  1. Apri l’app Impostazioni del dispositivo,
  2. In alto a destra, tocca l’immagine del profilo.
  3. Verifica che l’indirizzo email che hai utilizzato per accedere sia corretto.

Suggerimento: se hai un tablet che usi insieme ad altre persone, tieni presente che solo il proprietario può modificare queste impostazioni. Passaggio 3: verifica che l’app Trova il mio dispositivo sia attiva Passaggio 4: verifica che l’opzione « Memorizza posizione recente » sia attiva Passaggio 5: controlla che il dispositivo sia visibile in Google Play Importante: se nascondi un dispositivo su Google Play, non verrà visualizzato in Trova il mio dispositivo.

  1. Apri la pagina https://play.google.com/library/devices,
  2. Assicurati che la casella « Mostra nei menu » in alto a sinistra sia selezionata.

Passaggio 6: verifica che sia possibile trovare il dispositivo

  1. Apri la pagina android.com/find,
  2. Accedi al tuo Account Google.
    • Se il dispositivo ha più profili utente, accedi con un Account Google appartenente al profilo principale. Scopri di più sui profili utente,
  3. Se hai più di un dispositivo, seleziona il tuo dispositivo nella parte superiore dello schermo.

Passaggio 7: installa l’app Trova il mio dispositivo

  1. Per gestire i tuoi dispositivi e trovarli, installa l’ app Trova il mio dispositivo,
  2. Tocca Accedi,

Suggerimento: se hai un tablet che usi insieme ad altre persone, tieni presente che solo il proprietario può modificare queste impostazioni. Passaggio 8: crea un codice di backup per la verifica in due passaggi Importante: puoi trovare il tuo dispositivo su https://android.com/find,

  1. Puoi anche utilizzare l’app di Google Trova il mio dispositivo in modalità Ospite con il tuo indirizzo email e la tua password.
  2. Se perdi il dispositivo Android principale e vuoi bloccarlo o resettarlo da remoto, devi attivare la verifica in due passaggi.
  3. Dato che il tuo dispositivo Android principale potrebbe essere il metodo di verifica in due passaggi, ad esempio un codice di verifica, è importante avere un codice di backup.

Se non hai i codici di backup o un token di sicurezza fisico, potresti dover contattare il tuo operatore di telefonia mobile per ordinare una nuova SIM.

  1. Vai al tuo Account Google,
  2. Tocca Sicurezza,
  3. Nella sezione « Accesso a Google », tocca Verifica in due passaggi,
  4. Tocca Codici di backup,

Scopri di più sui codici di backup, Se dimentichi la password, perdi il telefono o non riesci ad accedere per un altro motivo, i backup ti aiutano a riottenere l’accesso al tuo account. Scopri di più sulla verifica in due passaggi e sui backup, Un token di sicurezza fisico è uno dei metodi più efficaci per proteggere il tuo account.

Come sapere dove si trova una persona tramite WhatsApp?

Come localizzare e scoprire dove si trova un contatto in tempo reale su WhatsApp ? L’app di messaggistica per iOS e Android ha un’opzione che permette di condividere e rivelare la posizione GPS direttamente dalla chat. Tutto quello che bisogna fare è aprire la conversazione, premere su + (iPhone) o sulla graffetta (Android) e cliccare su Posizione > Posizione in tempo reale > Invia, La condivisione della posizione su WhatsApp può essere impostata per un determinato periodo di tempo e interrotta in qualsiasi momento. Esistono diversi metodi per localizzare un telefono tramite il GPS, Controllare la posizione di utente con WhatsApp è un trucco sicuro e affidabile per essere informati su dove si trova una persona. Ecco come scoprire la posizione esatta di un contatto WhatsApp, che può essere condivisa dall’utente stesso.

Quanto dura la posizione in tempo reale su WhatsApp?

Android – Sei in possesso di un dispositivo con sistema operativo Android e vorresti sapere come condividere la tua posizione in tempo reale? Nessun problema, te lo spiego subito nel dettaglio. Avvia per prima cosa l’app di WhatsApp tramite la sua icona in home screen o nel drawer e, recandoti nella sezione Chat, individua la conversazione singola o di gruppo in cui desideri condividere la posizione, facendo dunque tap su di essa.

All’interno della conversazione selezionata, fai poi tap sul pulsante con il simbolo della graffetta e, dal menu a tendina che vedrai a schermo, pigia sulla voce Posizione, Adesso, nel caso in cui la geolocalizzazione sia effettivamente attiva, potrai visualizzare la tua posizione su di una mappa. Per effettuare la condivisione in tempo reale premi sul pulsante Posizione in tempo reale e poi sulla voce Continua,

Fatto ciò, tramite le opzioni in basso, scegli se tale condivisione dovrà essere continua per 15 minuti, 1 ora oppure 8 ore, Infine, digita eventualmente un messaggio tramite il campo di testo Aggiungi commento e invia infine la tua posizione in chat premendo sul pulsante dell’ aeroplanino,

  • I partecipanti di una conversazione potranno usufruire reciprocamente di questa funzionalità e inviare la propria posizione in tempo reale, seguendo le stesse procedure indicate nei paragrafi precedenti.
  • Ciascuna posizione sarà contrassegnata sulla mappa condivisa e visibile facendo tap sulla voce Vedi posizione in tempo reale,

In questo caso, sarà possibile distinguere le persone che hanno condiviso la propria posizione in quanto contraddistinte da icone con la propria foto del profilo WhatsApp, Anche se gli altri partecipanti alla conversazione non hanno condiviso la propria posizione potranno visualizzare quella inviata dagli altri utenti, premendo sul tasto Vedi posizione in tempo reale,

Come si fa a trovare la posizione di un iPhone?

Puoi utilizzare Dov’è su iPhone per visualizzare la posizione di un tuo dispositivo su una mappa. Se il dispositivo è in linea, puoi visualizzarne la posizione e farlo suonare per trovarlo più facilmente.

Come si fa a vedere la posizione di un altro iPhone?

Condividere la tua posizione nell’app Messaggi –

  1. Apri l’app Messaggi sul tuo iPhone e seleziona un messaggio.
  2. Seleziona il nome della persona o del gruppo in cima alla conversazione.
  3. Seleziona Invia la mia posizione attuale. Il destinatario del messaggio visualizzerà la tua posizione sulla mappa. Oppure scegli Condividi la mia posizione, quindi scegli il periodo di tempo per cui vuoi condividere la tua posizione.
See also:  Come Dormire Con La Cistite?

Come faccio a sapere dove si trova una persona con Google Maps?

Trovare un contatto Google –

  1. Sul tuo telefono o tablet Android, apri l’app Google Maps,
  2. Accedi al tuo account Google.
  3. Cerca il nome o l’indirizzo di un contatto. I contatti corrispondenti verranno visualizzati nei suggerimenti.
  4. Scegli un nome o un indirizzo per visualizzare il tuo contatto sulla mappa.
  5. Tocca la parte inferiore dello schermo per visualizzare i dettagli del contatto.

Come posso localizzare il cellulare di mia figlia?

Come localizzare un cellulare altrui gratis: Android – Se hai bisogno di localizzare un cellulare altrui gratis quando lo smartphone risulta smarrito, puoi sfruttare la funzione di sistema Trova dispositivo di Android, in abbinata al sito Web Trova il mio telefono oppure all’app Trova il mio dispositivo,

La funzionalità Trova il mio dispositivo deve essere stata preventivamente attivata dal menu Impostazioni > Sicurezza > Trova il mio dispositivo, Di solito, ciò avviene automaticamente durante la configurazione iniziale del device.Il telefono da rintracciare deve essere acceso e i servizi di localizzazione (GPS) devono risultare regolarmente attivi.Bisogna conoscere le credenziali dell’account Google configurate sul dispositivo da rintracciare. Se tu o la persona che stai aiutando non le ricordate più, è possibile risalirvi seguendo i passaggi indicati in questa guida,

Se queste condizioni sono soddisfatte, è possibile rintracciare lo smartphone nel giro di qualche secondo. Dunque, servendoti del browser che più preferisci, collegati alla pagina di Google dedicata alla localizzazione degli smartphone, premi sul pulsante Accedi per iniziare e inserisci, quando richiesto, l’email e la password dell’ account Google configurato nel telefono da localizzare.

A login effettuato, se al profilo sono associati più device, ti verrà chiesto di selezionare quello da rintracciare: individua quindi lo smartphone di tuo interesse dalla lista proposta, premi sul suo nome e il gioco è fatto: se lo smartphone risponde ai requisiti elencati poco fa, dopo alcuni secondi, la sua posizione verrà indicata sulla mappa che compare.

Ti avviso, inoltre, che sul telefono in questione verrà visualizzata una notifica indicante la richiesta di localizzazione da parte di Google Play Services. In alternativa, puoi ottenere lo stesso risultato servendoti dell’app Google Trova il mio dispositivo, disponibile gratuitamente sia sul Play Store di Android e dal funzionamento pressoché identico alla sua controparte Web.

Come localizzare il telefono di mia figlia?

Come localizzare lo smartphone con il GPS – Per trovare una persona con il GPS potrebbe essere sufficiente utilizzare due strumenti nativi messi a disposizione da Android e iOS ai suoi utenti. Entrambi i sistemi operativi, infatti, offrono una piattaforma che permette di trovare lo smartphone perso o rubato grazie al GPS e, in caso, bloccarne l’utilizzo.

  • Ovviamente, la stessa piattaforma può essere utilizzata anche per localizzare i propri figli e seguirne gli spostamenti dal PC di casa,
  • Per rintracciare smartphone Android sarà necessario accedere al servizio Trova il mio dispositivo (disponibile anche come web app su qualunque browser), utilizzare le credenziali dell’account Google della persona da trovare e attendere che il GPS faccia il suo lavoro (necessario, però, che la geolocalizzazione sia attivata sul dispositivo, altrimenti il Trova il mio dispositivo non funzionerà).

Per trovare l’iPhone, invece, si potrà utilizzare Trova il mio iPhone : si accede a iCloud.com utilizzando le credenziali dell’Apple ID del telefono da rintracciare, si clicca sull’icona di Trova il mio iPhone e si attende che gli strumenti di geolocalizzazione individuino la posizione del melafonino.

Entrambe queste opzioni hanno un « punto debole », se si guarda il tutto con l’occhio del genitore: sarà necessario conoscere le credenziali dell’account Google o dell’Apple ID e sperare che il proprio figlio non le abbia cambiate nel frattempo. Se cercate una soluzione meno complessa e meno « visibile », si potrà installare una delle tante app di tracking presenti su Google Play Store e App Store.

Tra le varie opzioni a disposizione, Family Tracker: Locate Phone e TeenSafe sono tra le migliori e le più efficienti. Anche se a pagamento, consentono di localizzare figli e familiari con il GPS dello smartphone, monitorandone anche gli spostamenti. Per riuscirci, si dovrà installare l’app direttamente sul telefonino della persona e concedere i permessi richiesti (accesso alla posizione, prima di tutto): da quel momento basterà utilizzare un dispositivo sincronizzato per trovare il telefono (e chi lo sta utilizzando) grazie al GPS.

Come attivare la localizzazione a distanza?

Come rintracciare uno smartphone iPhone – Il metodo migliore per localizzare un iPhone è utilizzare la funzione Trova il mio iPhone presente su tutti i dispositivi Mac, Si tratta di un procedimento molto semplice che può essere portato a termine seguendo alcuni semplici passi:

  • Abilitare i servizi di localizzazione Il primo passo sta nell’ attivare i servizi di localizzazione, Bisogna cliccare su Impostazioni > Privacy e attivare la voce Localizzazione, Dopodiché, è necessario attivare anche lo strumento di condivisione della posizione facendo tap su Condividi la mia posizione, spostando su ON la levetta corrispondente.
  • Abilitare il wi-fi o la rete dati La connessione ad Internet è fondamentale per portare a termine l’operazione. Per abilitare il wi-fi, basta cliccare su Impostazioni > Wi-fi e spostare da OFF a ON la levetta relativa. Per la connessione dati, invece, bisogna andare su Impostazioni > Cellulare e impostare su ON la levetta corrispondente alla dicitura Dati cellulare, NB. queste opzioni sono facoltative, dato che Trova il mio iPhone è comunque in grado di localizzare il dispositivo. Semplicemente, darà l’ultima posizione prima della disconnessione, non potendolo rintracciare in tempo reale. Attivare Trova il mio iPhone Adesso manca solo l’abilitazione della funzione stessa andando su Impostazioni > proprio nome e accedere ai servizi iCloud, Dopo aver individuato la voce iPhone di basta cliccarci sopra, andare su Trova il mio iPhone e renderlo attivo cliccando su Sì. È utile attivare anche la funzionalità Invia ultima posizione, in modo che il dispositivo possa inviare automaticamente la sua ultima posizione permettendo di essere rintracciato anche in caso di batteria scarica.

Come funziona la geolocalizzazione di Google?

Come funziona la geolocalizzazione del dispositivo – A seconda delle relative impostazioni, i dispositivi Android stimano la posizione utilizzando diversi input, ad esempio GPS, sensori (come accelerometro, giroscopio, magnetometro e barometro), segnali della rete mobile e segnali Wi-Fi.

Questi input possono essere utilizzati per stimare la posizione più precisa possibile, che viene fornita alle app e ai servizi sul dispositivo che dispongono delle autorizzazioni necessarie. Scopri di più sulle impostazioni di geolocalizzazione del dispositivo Android, I segnali delle reti Wi-Fi e mobili possono aiutare Android a stimare la posizione del dispositivo, soprattutto in ambienti in cui i segnali GPS non sono disponibili o accurati, ad esempio in aree urbane ad alta densità o al chiuso.

See also:  Come Recuperare Messaggi Whatsapp?

Precisione della geolocalizzazione di Google (o Servizi di geolocalizzazione di Google) è un servizio Google che utilizza questi segnali per migliorare la stima della posizione del dispositivo. Per fornire questa posizione più precisa, il servizio Precisione della geolocalizzazione di Google, quando è attivo, raccoglie periodicamente informazioni sulla posizione dal tuo dispositivo Android, inclusi GPS e informazioni sui punti di accesso Wi-Fi, sulle reti mobili e sui sensori del dispositivo, utilizzando un identificatore del dispositivo temporaneo a rotazione non associato ad alcuna persona specifica.

  1. Il servizio usa queste informazioni per migliorare la precisione della geolocalizzazione e fornire servizi basati sulla posizione geografica, ad esempio creando mappe in crowdsourcing di punti di accesso Wi-Fi e ripetitori di reti mobili.
  2. Puoi disattivare il servizio Precisione della geolocalizzazione di Google in qualsiasi momento nelle impostazioni di geolocalizzazione del tuo dispositivo Android.

La geolocalizzazione del dispositivo Android rimane attiva anche se viene disattivato il servizio Precisione della geolocalizzazione di Google e il dispositivo si baserà soltanto sul GPS e sui propri sensori per stimare la propria posizione.

Come si può vedere un contatto nascosto su WhatsApp?

Come trovare un contatto nascosto su WhatsApp: Android – Per « scovare » un contatto nascosto in WhatsApp su un dispositivo Android puoi iniziare cercandolo nell’ app di gestione dei contatti (es. Contatti di Google) preinstallata sul tuo device. Avvia quindi quest’ultima e controlla se nell’elenco dei nominativi che ti trovi di fronte trovi nomi « strani » o che non avevi mai visto prima. Fai anche attenzione agli utenti indicati con la dicitura (Nessun nome) : questo perché non è rara la possibilità che di un contatto nascosto su WhatsApp sia stato modificato anche il nome in rubrica, impostandone uno « improbabile ». Inoltre, accertati di eseguire questa stessa verifica per tutti gli account Google associati alla rubrica dello smartphone. Per visualizzare la lista contatti degli altri profili memorizzati sul telefono, ti basta fare tap sull’icona della foto profilo del tuo account Google che vedi in alto a destra, nella schermata iniziale dell’app Contatti, per poi selezionare il profilo che ti interessa dal menu che ti viene mostrato (oppure, per visualizzare direttamente tutti i contatti, premi sulla voce Contatti da tutti gli account ). Hai notato un contatto che ti insospettisce nell’elenco di quelli memorizzati? Allora dai un’occhiata al contenuto della sua scheda di registrazione. Per farlo, premi sul suo nominativo nella lista e, se il contatto è « nascosto », in luogo del suo recapito telefonico dovresti visualizzare la dicitura Aggiungi numero di telefono, Ad ogni modo, il numero dovrebbe essere comunque mostrato in altre sezioni della scheda (ad esempio, sotto le voci Informazioni su o Note ). Hai appurato che uno degli utenti registrati nella rubrica del tuo smartphone è stato modificato proprio in questo modo e vorresti visualizzare nuovamente il suo contatto su WhatsApp? Allora fai in questo modo: una volta aperta la scheda del contatto, premi sulla voce Modifica contatto collocata in basso a destra, poi copia il numero di telefono posto in uno dei campi del modulo che hai di fronte (es. nel campo Note ) e incollalo in quello Telefono ; infine, premi sul pulsante Salva che si trova in alto a destra. Fatto ciò, avvia WhatsApp e, nella scheda Chat, premi sul pulsante del fumetto bianco su sfondo verde situato in basso a destra e, da qui, vai su ⁝ > Aggiorna, In questo modo la lista contatti dell’app dovrebbe venire aggiornata e potrai visualizzare quello appena ripristinato (se non dovesse essere così chiudi e riapri WhatsApp ripetendo l’ultimo passaggio). I contatti nascosti, altresì, potrebbero anche trovarsi nella cartella Cestino della rubrica dello smartphone. Se vuoi ispezionare quest’ultima, dunque, torna all’app Contatti e premi sul pulsante ☰ posto in alto a sinistra. Nel menu laterale, seleziona dunque la voce Cestino (quest’ultima non è disponibile se è impostata l’opzione Contatti da tutti gli account di cui ti ho parlato sopra, seleziona quindi i vari profili Google singolarmente per compiere la verifica). In quest’ultima schermata potrai visionare i contatti eliminati; per ripristinarne uno esegui un tap prolungato sul suo nome e vai su ⁝ > Recupera, Una volta ultimato questo passaggio, aggiorna la lista contatti su WhatsApp come ti ho indicato sopra. Come dici? Hai il sospetto che la rubrica del tuo dispositivo sia stata modificata di recente per « occultare » i recapiti telefonici di alcuni utenti salvati in essa (e di conseguenza nascondere gli stessi su WhatsApp)? Ti informo, in questo caso, che puoi ripristinare la rubrica a uno stato precedente (fino al massimo di 30 giorni ).

  • Per fare ciò, nella schermata iniziale dell’app Contatti di Google, fai tap sul pulsante ☰ posto in alto a sinistra, poi seleziona la voce Impostazioni e, da qui, premi sulla dicitura Annulla le modifiche,
  • Scegli dunque l’ account per il quale vuoi ripristinare la rubrica a uno stato precedente facendo tap sul relativo indirizzo Gmail e, successivamente, seleziona l’ opzione che fa al caso tuo (es.1 ora fa, Ieri, Un settimana fa, ecc.); oppure, fai tap sulla voce Personalizzato e inserisci il parametro di tempo che ritieni opportuno, infine fai tap sulla voce conferma posta in basso.

Se hai bisogno di altro aiuto con questa procedura, dai uno sguardo al mio tutorial su come recuperare contatti da Google,

Come mandare la posizione in tempo reale falsa?

Manuale – Proprio come si fa per mandare la posizione corretta, se ne può mandare una falsa manualmente. Accedi a « Posizione » e poi invece di cliccare su « Posizione Attuale », cerca una via specifica o un luogo dove vuoi virtualmente posizionarti e sceglilo, a quel punto puoi inviarlo come se fossi davvero lì.

Come trovare il telefono con Gmail?

Effettuare il log in all’account Gmail della persona da controllare. Cliccare su « Sicurezza » in alto a sinistra. Selezionare « Trova il mio dispositivo ». Attivare la voce « Localizza » per rilevare la posizione del telefono sulla mappa. Di più su questo

Come si fa a capire dove abita una persona dal suo numero di cellulare?

Si può anche chiedere: come si fa a rintracciare una persona – Ci sono diversi modi per rintracciare una persona, a seconda delle informazioni che si hanno e di ciò che si vuole fare con esse. Se si dispone del nome della persona, è possibile utilizzare un motore di ricerca persone come Pipl o ZabaSearch.

  • Questi motori effettuano ricerche nei registri pubblici e su Internet per cercare di trovare informazioni su una persona.
  • Se si dispone dell’indirizzo e-mail della persona, si può provare a trovare i suoi account sui social media o altri profili online cercando l’indirizzo e-mail su Google o su un altro motore di ricerca.
See also:  Come Fare Un Succhiotto?

Se si dispone del numero di telefono della persona, si può provare a trovare il suo nome e altre informazioni facendo una ricerca telefonica inversa. Se si sa dove si trova la persona, si può provare a rintracciare la sua posizione utilizzando un’app o un sito web come Find My Friends o Family Tracker.

Se si vuole rintracciare l’attività di una persona su un sito web specifico, si può cercare di trovare il suo account su quel sito e vedere se c’è un modo per rintracciare la sua attività. Ad esempio, su Facebook è possibile vedere le attività recenti di una persona guardando il suo profilo, mentre su Twitter è possibile vedere i tweet e i retweet di una persona guardando il suo profilo.

Come si fa a trovare una persona su Facebook senza cognome? Se si conosce il nome della persona, si può provare a cercarla su Facebook con il suo nome e la città in cui vive. Se non funziona, si può provare a cercare il nome e la scuola frequentata. Se ancora non si riesce a trovarla, si può provare a cercare il suo indirizzo e-mail.

Come trovare una persona solo con nome e cognome?

Rintracciare una persona con Pipl – Un altro strumento che vale la pena di provare per rintracciare qualcuno di cui si ha solo informazioni parziali, è sicuramente Pipl. Si tratta di un vero e proprio aggregatore di notizie sulle persone, dai loro indirizzi social a, si spera, il loro cellulare.

Collegandoti al sito pipl.com, tutto ciò che dovrai fare è digitare il nome e cognome di chi cerchi. Ti comparirà una lunga lista con tutte le persone che rispondono a quel nome. Nel caso tu abbia solo un nickname puoi provare a cercare anche solo con quello. Se i risultati sono troppi, puoi provare ad affinare la ricerca.

Potrai allora inserire tutte le altre informazioni che hai, dal nickname, alla fascia di età, fino alla location, ovvero alla zona in cui chi cerchi può vivere o risiedere. Aggiungendo più campi di ricerca, ti sarà più facile restringere il cerchio (soprattutto in casi di nomi molto diffusi e comuni) e quindi di individuare la persona desiderata tra migliaia di omonimi.

Come si fa a vedere dove si trova una persona con iPhone?

Individuare la posizione di un amico –

  1. Apri l’app Dov’è e seleziona il pannello Persone.
  2. Sotto Persone, scegli il nome dell’amico che condivide la posizione con te.
  3. Scegli Indicazioni per aprire Mappe, quindi segui le istruzioni per raggiungere la posizione della persona.

Se sotto il nome del tuo amico appare la tua posizione, significa che non lo stai seguendo. Se vedi Posizione non trovata, significa che quella persona non può essere localizzata.

Come si fa a trovare la posizione di un iPhone?

Individuare un dispositivo in Trova Dispositivi su iCloud.com Puoi usare Trova Dispositivi su iCloud.com per trovare la posizione approssimativa del tuo iPhone, iPad, iPod touch, Mac, Apple Watch, AirPods o prodotto Beats se Dov’è è configurato sul dispositivo e il dispositivo è online. Per accedere a Trova Dispositivi, vai su,

  1. In Trova Dispositivi su iCloud.com, clicca su Tutti i dispositivi. Seleziona il dispositivo che desideri individuare. Il nome del dispositivo sarà visualizzato al centro della barra degli strumenti di Trova Dispositivi.
    • Se il dispositivo può essere individuato: viene mostrato sulla mappa, così puoi sapere dove si trova.
    • Se il dispositivo non può essere individuato: vedrai Offline sotto il nome del dispositivo. L’ultima posizione nota viene mostrata per un periodo massimo di 24 ore. Per ricevere un’email quando il dispositivo viene ritrovato, seleziona Avvisami se ritrovato. Nota: se hai attivato la rete Dov’è, puoi usare l’app Dov’è su qualsiasi dispositivo su cui hai effettuato l’accesso con lo stesso ID Apple per vedere la posizione del dispositivo, anche se è offline. L’ultima posizione nota viene memorizzata per un periodo massimo di 7 giorni. Consulta l’articolo del supporto Apple,
  2. Per individuare un altro dispositivo, fai clic sul nome del dispostivo attuale al centro della barra degli strumenti di Trova Dispositivi per vedere l’elenco Dispositivi, quindi selezionane un nuovo.

Se non usi più un dispositivo, in modo da non visualizzarlo più in Trova Dispositivi. Se fai parte di un gruppo « In famiglia », puoi usare Trova Dispositivi su iCloud.com per individuare i dispositivi di qualsiasi membro della famiglia. I loro dispositivi vengono visualizzati sotto il tuo, nell’elenco dei dispositivi.

  1. Ciascun membro della famiglia deve configurare i propri dispositivi in modo da condividere la posizione con gli altri membri della famiglia.
  2. Consulta l’articolo del supporto Apple,
  3. Dopo aver impostato la condivisione della posizione, puoi individuare i loro dispositivi usando le istruzioni riportate sopra.

Non puoi aggiungere il dispositivo di amici a Trova Dispositivi. Gli amici che smarriscono un dispositivo possono andare all’indirizzo e accedere con il loro ID Apple. Esegui una delle seguenti operazioni:

  • Aggiornare la posizione: dopo aver selezionato un dispositivo nell’elenco dei dispositivi, clicca sul pallino verde sulla mappa, poi su,
  • Spostare la mappa: trascinala.
  • Ingrandire: clicca su nell’angolo in basso a destra o pizzica aprendo due dita sul trackpad.
  • Ridurre: clicca su nell’angolo in basso a destra o pizzica avvicinando due dita sul trackpad.
  • Modificare la visualizzazione della mappa: il pulsante in alto a destra della mappa indica se la mappa attuale serve per la navigazione, una visualizzazione ibrida o la visualizzazione da un satellite, Per scegliere una mappa diversa, clicca sul pulsante, quindi seleziona la visualizzazione desiderata (Standard, Ibrida o Satellite).

Puoi inoltre usare Dov’è su qualsiasi dispositivo su cui è stato effettuato l’accesso con lo stesso ID Apple. Consulta, Nota: le mappe e le informazioni sulla posizione dipendono da servizi di raccolta dati forniti da terze parti. Tali servizi sono soggetti a variazioni e potrebbero non essere disponibili in tutte le aree geografiche, per cui le mappe o le informazioni sulla posizione potrebbero talvolta risultare imprecise o incomplete.